Come organizzare i social media nel franchising

Come organizzare i social media nel franchising
davide d andrea ricchi

Come organizzare i social media nel franchising

Gestiamo in out-sourcing: profili social media, creiamo siti web e-commerce e relative campagne pubblicitarie on line (to consumer / to franchisee). Possiamo sviluppare l’intero processo di digitalizzazione dello store.
La comunicazione è un asset strategico il franchising. Investire bene in comunicazione migliora infatti la percezione del brand, la cosiddetta brand awareness, e facilita di molto le attività di ricerca di nuovi affiliati.
Un franchisor di successo non lascia mai al caso gli aspetti comunicativi e costruisce degli standard all’interno del manuale operativo e forma i suoi franchisee nel marketing, perché sa che un errore di comunicazione può indebolire la rete che ha costruito con tanta fatica.
Per costruire un’attività di comunicazione efficace ci sono più tappe da superare. La prima si chiama benchmarking, ovvero lasciarsi ispirare nelle proprie strategie e nella creatività da quei brand che sono in grado di comunicare meglio di altri. Solo studiando i migliori un imprenditore può migliorare davvero la comunicazione del suo brand.
Ci sono brand che hanno raggiunto risultati straordinari, in fan e interazioni, grazie alle loro strategie di comunicazione.
Un aspetto delicatissimo è la gestione dei social media. Per evitare che le fila della comunicazione non finiscano nelle mani di inesperti, un franchisor deve:

  • scegliere se centralizzare o meno la gestione dei social e in caso di decentralizzazione, stabilire nel brand manual delle regole ferree per la gestione dei canali;
  • creare un piano di comunicazione efficace, nel quale stabilire cosa e come comunicare, quali sono gli obiettivi e con quale budget.

I social sono un terreno molto scivoloso nel quale è facile cadere. Uno degli errori più comuni che commettono i franchisor è voler occupare tutti i canali quando sarebbe preferibile scegliere di presenziare solo i luoghi più adatti alla comunicazione dell’azienda.
La gestione della comunicazione è spesso motivo di scontro tra franchisor e franchisee. Quando si avvia una catena di franchising capita spesso, per motivi economici o operativi, che la gestione della comunicazione sia delegata quasi interamente agli affiliati.
Anche se questa soluzione è il più delle volte inevitabile, il nostro consiglio è di verificare i messaggi per garantire che la comunicazione sia univoca. Una strategia utile per il franchisor è di realizzare grafiche con testi e immagini impostate, per ridurre il pericolo che i messaggi del brand appaiano disomogenei agli occhi dei clienti.
Di come costruire un brand e come realizzare delle strategie di comunicazione per una rete di franchising, se ne parla in modo approfondito nel capitolo 6 del libro Let’s Franchise.
Se vuoi fare un salto di qualità a livello social e crea il tuo store on line performante.

Contattaci

Se vuoi saperne di più su come creare da zero un tuo format o sviluppare al meglio la tua rete franchising, fissa una consulenza gratuita.